lunedì 6 gennaio 2014

controllo e minestrone



Ci sono voluti molti anni, molte delusioni, molte paure, due figli, la paura di perdere tutto; c'è voluto molta me.  
In questi giorni però, sto imparando che a volte, nel mettere in ordine ciò che si vede, trascuri di mettere in ordine te stessa.
Che per avere il controllo della tua vita, devi rinunciare a controllare il resto del mondo.
Che per essere una mamma perfetta, devi smettere  di preoccuparti dei figli, per essere una moglie perfetta, devi smettere di preoccuparti del tuo matrimonio, per essere una lavoratrice perfetta, devi smettere di preoccuparti del lavoro. E che a quel punto, non sarai perfetta, ma starai meglio tu, i tuoi figli, il tuo matrimonio e il tuo lavoro.
Che certe cose, se le vuoi fare troppo a modo, non verranno mai buone.

Che il minestrone uscirà buono solo se non segui una ricetta, solo se ci metti quello che ti capita a tiro e non perdi tempo a tagliare bene le verdure.
Perchè il segreto, sta nella bontà degli ingredienti, non nell'ordine, sta nella cottura, non nell'estetica.

You can't control the wind but you can adjust your sails

Nessun commento:

Posta un commento