giovedì 27 febbraio 2014

Quelle giornate

Quelle giornate fatte di noi.
Quelle giornate fatte di risate.
Quelle giornate che iniziano e finiscono con la tua testa in mezzo alle mie gambe. 
Quelle giornate fatte di coccole, di fare l'amore e di mettersi le dita nel naso a vicenda.

Quelle giornate fatte di tutte le belle cose che avevamo trascurato.
Quelle giornate fatte di ciò che c'è sempre piaciuto,  ma anche di ciò che è sempre piaciuto a te o sempre piaciuto a me, e che ora è bello fare insieme.

Quelle giornate in cui scopriamo nuove cose che amiamo, cose che non c'erano mai piaciute ma che facendole insieme sono diventate belle.
Quelle giornate fatte di sole, di mare, di giochi, di film, di passeggiate, di mangiare fuori, di amici, di famiglia, di divano e di vestirci in maschera.

Quelle giornate in cui io sono io, forse un po' grigia, e tu sei tu, forse un po' grigio, ma noi, noi ci piacciamo così.
Quelle giornate fatte di noi. Di nuovo.

Di nuovo felici, di nuovo insieme, di nuovo noi.

4 commenti:

  1. c'è da commentare?
    no, appunto.
    spero solo che lui lo legga.

    RispondiElimina
  2. Ma si, i commenti ci stanno sempre. L'unico vantaggio di questa desolazione da blog privato è che almeno so che i commenti vengono sempre da mani amiche.

    RispondiElimina
  3. da quando il tuo blog è privato mi perdo un sacco di post perché devo aver fatto casino e spesso non ti trovo :(
    E così mi ero persa questo post di una bellezza disarmante. La bellezza di un amore che vive e cresce nel tempo e nella quotidianità.
    Non ci sono molte parole da aggiungere, ha ragione red.
    C'è da dire che leggerlo è stata una boccata d'ossigeno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Streghetta. Davvero. Non credola bellezza sia nel post, quanto in ciò che chi ho accanto cerca di darmi.
      Per il momento c'è molto di buono da vivere, cerchiamo di fare scorta per l'inverno...

      Elimina