mercoledì 18 giugno 2014

#100happydays (bilancio)


Ho finito i miei #100happydays.
Avevo iniziato prendendola come una sfida in un momento in cui tante cose erano in discussione, soprattutto la felicità.

In quel momento, avevo pensato che se fossi arrivata fino in fondo, avrei sicuramente riguardato tutte le foto, e probabilmente scritto una lettera:
"avevo ragione io, questi sono i miei motivi di felicità" e a seguire, 100 righe di elenco.

Ieri invece ho deciso di non riguardare le foto.
Nessuna scena di lacrimuccia con musica da insulina in sottofondo (anche perchè ieri non era proprio giornata per quella musica lì)

Quello che ho imparato, in questi ultimi 100 giorni, non è un elenco di attività, emozioni, luoghi, persone, cibarie e suoni che mi rendono felice.

Ho imparato a cambiare la mia vita.
A non subire la felicità, ma a ricercarla.
A cambiare i piani, così da costringermi ogni giorno a trovare un nuovo motivo diverso per il quale essere felice.
A potermi ritenere sinceramente felice anche nei giorni tristi, anche in quelli più dolorosi.

Non sono stati 100 giorni "belli belli in modo assurdo", ma sono stati 100 giorni in cui ho capito appieno il significato di ciò che dicevo anche prima: che la felicità dipende sempre e comunque da noi.

Sono stati 100 giorni in cui sono diventata una persona un po' diversa.
Sono stati 100 giorni in cui sono diventata dipendente da quelle sensazioni.
Sono stati 100 giorni in cui ho capito che non potrò farne più a meno.
Sono stati 100 giorni in cui ho imparato a pretendere molto da me.

Sono stati anche 100 giorni, in cui molto spesso ho dovuto censurarmi, perchè non tutto si può fotografare e non tutto si può scrivere, e anche questo mi ha reso felice.




4 commenti:

  1. Beh, allora è davvero servito a qualcosa, se hai ottenuto tutta questa positività :)

    Moz-

    RispondiElimina
  2. Ci pensavo anche io qualche giorno fa; è un po' come aver imparato a guardare la realtà da una prospettiva diversa. Non solo quella delle delusioni.

    RispondiElimina
  3. beh almeno altri 100 di questi giorni!

    RispondiElimina
  4. ..eh, sì ..e menomale che si ha da censurarsi ;)
    comunque è vero, verissimo. impari a guardare la realtà da una prospettiva diversa, o per lo meno, a pensare che anche quando la giornata è blu non è mai SOLO blu.

    RispondiElimina