martedì 11 novembre 2014

sospesa

Manca decisamente la terra sotto ai piedi quando ti trovi in equilibrio su un filo.

Provi a controllare ogni tuo muscolo e ogni tuo respiro, ma in fondo sai che sono dei minuscoli sassolini dentro al tuo orecchio a farti stare su, e quelli non c'è verso di poterli comandare.

Diventi brava, la corda su cui cammini provi a tenderla sempre un po' di più, e farla diventare sempre un po' più lunga. E' difficile che gli altri capiscano che ti stai muovendo lì sopra, tanta la delicatezza con cui lo fai. 

Eppure ogni volta riesci ad arrivare alla fine, a decidere di scendere, a rimettere i piedi al suolo e godere per un po' il silenzio, l'equilibrio facile, la stabilità che ti fa da casa.
E non sei al circo, non è certo quello il tuo lavoro, ma è impossibile non risalire "ancora una volta, che sia l'ultima, davvero".

Un giorno ne prendi una più lunga, molto più lunga, molto più complessa, molto più alta. 
Una che sai che se ne uscirai viva, potrebbe davvero essere l'ultima.

Sei nel bel mezzo dell'attraversamento, arrivano delle urla dal basso. 
Ti fermi.
Tornare indietro è molto più difficile che andare avanti. Ma di andare avanti hai il terrore.



Passano i giorni, a trattenere muscoli e fiato, immobile, con le lacrime ancora a metà.

Poi basta una voce calda, dalle parvenze amiche, a tenderti una mano dall'altro lato della corda, ancora una volta.
Basta un sorriso di una nuova amica. Basta una voce che sussurra con tono deciso.
Basta vedermi allo specchio e ripetermi chi sono e cosa ho fatto.
Basta tutto un gruppo che ride con te di quelli che non sanno che i caratteri che formano un libro hanno storie vere dentro, che alcuni non conosceranno mai.
Basta una sera di femmine con urla, risate e alcool.

E si va avanti.
Alla faccia pure della labirintite.

"e si amarono l'un l'altro sospesi su un filo di neve"
M. Fermine, Neve

14 commenti:

  1. Dopotutto "questo gioco è un gioco d'equilibrio, devo solo farci un po' la mano", ed è così. Tornare indietro MAI :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A girarsi per tornare indietro si rischia davvero di cadere. Giammai!

      Elimina
  2. Sei una delle donne più forti e straordinarie che io conosca. Forte e delicata. Immensa e piccolissima. Dolce e dissacrante. Sei una parte di me e ti adoro. infinitamente.
    E.. evviva pure la serata tra donne (anche se mancava la mejo cioè io! ahah).
    Ma soprattutto non dimenticare mai chi sei, quanto bella sei fuori e dentro. E torna giù ogni tanto, quando hai bisogno di una voce, di un abbraccio, di riposare. Torna giù che io sono qui che ti guardo con il naso in su e faccio un tifo da stadio per te.
    <3

    RispondiElimina
  3. Tu sei roccia. E non cadrai mai da nessun filo. <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Posso essere una di quelle con le conchiglie fossilizzate addoaso? ♥

      Elimina
  4. "La vita sai è un filo in equilibrio"
    Tutti camminiamo sul filo del rasoio, prima o dopo. Tutti ci troviamo in un momento in cui non possiamo tornare indietro ed andare avanti.
    Non tutti abbiamo la fortuna di trovare una mano tesa ad aiutarci. E quando si cade, rialzarsi è dura ma voler riprovare a camminare sullo stesso filo lo è ancora di più.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però la sensazione di altezza, per me che sono alta un metro e una merendina è qualcosa di sensazionale, non riuscirei a vivere felice se non rischiassi li in alto.

      Elimina
  5. Che bello questo post , mi ricorda tante cose passate da poco e irrimediabilmente perdute...
    Basta poco a volte per finire il difficile percorso, purtroppo , sto diventando ipermetrope!
    Un grosso bacio!

    RispondiElimina
  6. fossero solo i sassolini.....
    c'è un mondo così complesso e perfetto dentro di noi che il solo pensiero di quanto meravigloso sia, quando funziona bene, mi commuove

    RispondiElimina
  7. Ho i brividi, ciò che hai scritto mi ha suscitato così tante emozioni e ricordi, alla fine siamo tutte così diverse in quello che viviamo ma anche così simili, alla fine si vive a tutto, sopra tutto anche sopra a un filo! Un bacio

    RispondiElimina
  8. basta non fermarsi, qualsiasi sia la direzione che hai deciso.
    che non c'è solo avanti, o indietro.
    c'è anche buttarsi, e volare. oppure saltare, saltare, saltare.

    RispondiElimina
  9. Lo sai bene che sei forte,lo hai dimostrato in vari post. Cerca di trovar la tua dimensione e tutto andrà per il verso giusto.

    RispondiElimina