venerdì 23 ottobre 2015

ventidueottobre

la sensazione di esserci da sempre, la paura di non esserci mai più.
quella luna che guarda con aria beffarda in segno di sfida, chiedendoti se vederla li nel cielo non porta i tuoi ricordi a liquefarsi.

e tutte quelle cose che si dicono e si fanno, per cercare una linea unica tra tutte le tue tu che ti compongono.

11 commenti:

  1. Linea che a volte sembra solida e spessa e inditruttibile e che a volte, invece, si sfilaccia solo a guardarla. <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la mia, oggi, è non pervenuta. le mie io sono in rivolta contro di me, hanno indetto assemblea sindacale e fatto esplodere con la dinamite la linea che ieri sera speravo potesse esserci.
      Un disastro Marè, dimmi tu qualcosa di intelligente che solo tu puoi dire perché ho fatto un danno troppo grande.

      Elimina
    2. hai mai provato ad unire i puntini? il disegno complessivo è molto meglio di quel che pensi, sai?

      Elimina
    3. Magari è quello l'errore. Tutti convinti che la soluzione stia nelle linee che uniscono il tutto. E invece è un gioco diverso, c'è da allontanare la vita, incrociare gli occhi e fissarla per un po'. Magari la soluzione sta tutta li, niente da unire, niente io da tenere insieme, solo una vita di colori che a volte si fondono insieme, a volte si accoppano, e quel che deve succedere succede.

      Elimina
  2. un istante speso a pensare alle mie "tu"...
    tante, come le tu tue, disperse, unite sebbene sfilacciate... si le sento

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non è facile sentirle sempre unite, ci sono volte che si picchiano tra loro.
      e altre in cui invece sono unite, ma contro di te. (stavolta è un po' così)

      Elimina
  3. bello. le mie io sono tante, troppe, per collegarle. E per ora forse stanno bene così.. un pò perse, un pò insieme..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. col tempo si impara a riconoscerle per bene, se sei un poì esaurita come me , dai un nome e un'identità a ognuna di loro, capisci le loro dinamiche, le fazioni, le cose che portano unione e quelle che portano devastazione.
      e detto così, sembra pure un passo avanti. invece è l'inizio della fine. però che dobbiamo fare, andiamo avanti così, io e il condominio di io di cui sono solo amministratrice.
      (benvenuta sara!)

      Elimina
  4. i ricordi a liquefarsi? i ricordi hanno a che fare con l' integrità/identità cosa può strapparceli finché siamo noi stessi? potremmo addolcirli, prendere una parte per il tutto ma restano lì a segnare il nostro cammino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. i ricordi si liquefanno quando sono pronti a prendere nuovi spazi. un attimo di stato liquido per prendere la forma di un nuovo contenitore in cui poterli conservare diversamente.
      magari con un'assoluzione, un sorriso, una maggiore serenità.
      magari con alcuni pezzi che evaporano nel passaggio per fare spazio ad emozioni nuove che altrimenti non ci sarebbero state.
      (amanda, avrò bisogno presto di una tua nuova storia)

      Elimina